Copertina Le Vecchie Fontane di Losine
Logo Le Vecchie Fontane di Losine Attrazioni
Attrazioni

Le Vecchie Fontane di Losine

testimoni di più di duecento anni di storia del paese
Posizionate nei punti focali delle varie contrade del centro storico, esse sono testimoni di più di duecento anni di storia del paese e della valle, come viene certificato dalla data “1806” impressa sulla fontana della piccola piazza, denominata proprio Piazzolina. Lo stile ed i materiali con cui venne costruita sono identici a quelli delle fontane di via Castello e di via Valle, che risultano quindi risalenti alla medesima epoca. Posteriore è invece quella situata in Contrada Res, anche se ciò nulla toglie alla sua magica presenza! 
Altre invece hanno subìto purtroppo l’attacco della modernità e sono state modificate o sostituite per favorire una più scorrevole viabilità all’interno del paese.
A sottolineare il fondamentale compito che la fontana svolgeva nella vita sociale di quel tempo sta il fatto che il Comune, come si evince dai vecchi registri contabili dell’Ottocento, si preoccupava di mantenere vive e pulite le fontane sia per l’acqua potabile per gli abitanti, che per l’abbeverata degli animali. Addetto a questo compito era il “fontaner”, vero e proprio dipendente del Comune, che si occupava pure dei lavatoi (anch’essi fondamentali per il lavoro quotidiano delle nostre nonne). Fino a oltre la metà del Novecento, le nostre vecchie case non disponevano di acqua corrente e pertanto le donne erano costrette mattina e sera a recarsi alla fontana a prendere l’acqua necessaria per la famiglia trasportando pesanti secchi, mentre i contadini vi accompagnavano le bestie ad abbeverarsi prima di riportarle nelle stalle. Da tutto ciò risulta evidente l’importanza delle fontane come luogo d’incontro quotidiano, fulcro del lento scorrere della vita di quel tempo. Se potessero parlare, potrebbero raccontarci più di due secoli di storia: storie di fatiche, d’incontri, di relazioni! Se ci capita di soffermarci per un attimo davanti ad una di esse, lasciamoci allora cullare dal continuo fluire dell’acqua: ci sembrerà di udire le voci ed i rumori di quel tempo ormai lontano!